Tipo
Auto
Moto
Da (*)
Ora
Ritorno (*)
Invalid Input
Ora
   
Posizione
Hotel
Please enter your hotel's name
Nome (*)
Please let us know your name.
Cellulare (*)
Email (*)
Please let us know your email address.
   
Articoli opzionali

Messaggio
3 + 2 = ? (*)
Wrong answer! Please try again.

astypalea1

Nella mitologia Astipalea e in Europa erano le figlie del Phoenix e Perimidis. Dall'unione di Astipalea con Poseidone sono nati Agronaftis Ageos e Re di Kos Euripilo. L'isola è stata abitata in epoca preistorica. Tra i residenti sono stati i Karres, col nome di Pirra per il suo colore rosso, ed i Minoici.

Età ellenistica era un porto-stazione dei Tolomei d'Egitto. Sviluppato estese attività marittime e divenne noto grazie al ricco pescato ("Ichthyoesa''') e abbondanti prodotti agricoli. Per molti fiori profumati ei frutti degli antichi chiamato''Banca di Dei''. Durante l'occupazione romana porti dell'isola sono stati utilizzati come basi di operazioni contro i pirati, per cui i romani diedero al popolo molti benefici.

astypalea2

Tuttavia, il periodo con il segno più significativo, il Castello, che è sopravvissuto fino ai nostri giorni, è quella della conquista veneziana dopo la distruzione dell'impero bizantino dai Franchi nel 1204, e dopo la creazione del Doukatos di Naxos, Markos Sanouthos, il fondatore veneziano, ha ammesso Astipalea al nobile, Giovanni Querini, anche di origine veneziana. E 'stato il fondatore e primo proprietario del filone che consisteva nel centro di insediamento di oggi. Il veneziano ha soggiornato a Astipalea 1207-1269 durante il tempo governava il bizantino. Tuttavia, nel 1310, Giovanni Querini il secondo, governatore di Tinos e Mykonos e il discendente di Giovanni Querini primo, conquistò nuovamente Astipalea con l'aiuto di Markos Grimani. La famiglia Querini rimasto governanti dell'isola per circa 300 anni.
Ciascuno in sue regole, ristrutturato e ha aggiunto al Castello. Placche di pietra con lo stemma di famiglia della nobiltà veneziana che costruì e abitò nel castello.

Sono costruiti in vari punti delle pareti e stand memoria al loro splendore di un tempo. Una di queste placche è sopravvissuto fino ai nostri giorni ed è costruito in una parte del Castello, dove si può ammirare dal visitatore.
E 'stato messo lì marzo 1413, il giorno in cui è stata dedicata al loro patrono San Querini, Giovanni Querini il quarto, "Conte di Astipalea" e sua moglie Isabetta. I veneziani hanno perso Astipalea nel 1537, quando Barbarosa il terribile, ha assunto le isole.
Durante il dominio turco, Astipalea aveva riservato privilegi e così rimase autogestita. Astipalea prese parte alla rivoluzione greca del 1821, ma, come il resto del Dodecanneso, non è stato incluso nelle disposizioni della Nazione Greco gratis. Rimase sotto il dominio turco fino al 1912, quando la regola italiana seguì.
Insieme con le isole Dodecanesian, è stata finalmente unita al resto della Grecia il 7 marzo 1948.

Contatto

Astycar
Noleggio Auto - Noleggio Moto

Tel: +30 22430 62265

mob: +30 6946275761
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scegli l'auto che si adatta alle vostre esigenze e accendete i motori per una vacanza da ricordare!

Noleggio un' auto

Scegli lo scooter o la moto che si adatta al vostro stile e muoversi sull'isola facile e veloce!

Noleggio una Moto